Autoblu, marcia indietro con balle

Il sobrio acquirente di altre 400 auto blu per un totale di 10 milioni, fa marcia indietro. O marcio avanti, a seconda della prospettiva. Dopo il rumore che ha fatto la notizia di questo incredibile e inutile spreco, Palazzo Chigi tenta di metterci una pezza che sa di presa in giro lontano un miglio. Il comunicato è un capolavoro di ipocrisia:  “Il Governo non acquisterà nuove auto blu nel 2012 e auspica, per le amministrazioni territoriali, l’adozione di un’analoga impostazione. Il bando di gara della Consip non determina automaticamente l’acquisto di nuove autovetture. Con l’aggiudicazione delle convenzioni, Consip stipula soltanto un accordo quadro che può essere utilizzato dalle pubbliche amministrazioni per soddisfare le necessità di spostamento sul territorio. Il bando è pensato soprattutto per le esigenze delle Forze dell’Ordine e di quelle che svolgono servizi di utilità sociale che, più di altre, hanno bisogno di mezzi operativi”.

Ho messo in grassetto i passaggi più significativi di questo raggiro verbale così grossolano.

1)Intanto il bando di gara del ministero dell’Economia, risalente a gennaio, che riporto per intero qui (autoblu2012) prevede per l’appalto di acquisizione delle 400 auto un anno di tempo, rinnovabile per un altro anno. Dunque visto che non c’è ancora un vincitore si può tranquillamente arrivare fino al 2014. E comunque non è affatto una convenzione quadro.

2) Ma andiamo, ci prendete per scemi? Si fa una gara, per non comprare nulla, quando poi il vincitore dovrà consegnare una garanzia di quasi 200 mila euro? Suvvia prof, sia gentile, non ci tratti come studentelli a cui può dire tutte le cazzate che vuole.

3) Il bando è pensato per le forze dell’ordine? Innanzitutto perché allora auspicare che le amministrazioni territoriali facciano altrettanto, visto che esse non c’entrano nulla con l’acquisto dei mezzi polizia, carabinieri e via dicendo?  Peccato poi che la convenzione non faccia alcun riferimento né al tipo di auto, né ad equipaggiamenti e/o interventi normali sulle auto delle forze dell’ordine. E perché poi si fa trapelare a qualche giornale che se proprio ci fosse bisogno di rimpolpare   le 60 mila auto blu, un parco automobilistico senza pari del mondo, verrebbero noleggiate? La polizia e i carabinieri nelle auto a noleggio: ma vi siete bevuti la testa?

Si è vero, non è questo il massimo esempio di presa in giro: c’è l’articolo 18 che dovrebbe consentire un boom delle assunzioni, c’è la protezione dei precari, c’è la fantomatica crescita tirata fuori dal cilindro come un coniglio morto a tempo ormai scaduto. E c’è l’equità di cui non si è vista traccia perché per qualche difetto di vista è stata scambiata con l’iniquità. Però se sui grandi temi si può barare con l’appoggio di media servili, su questi misfatti spiccioli è molto più difficile. E per trovare giustificazioni credibili bisogna essere un po’ più intelligenti e preparati.  Ma c’è un magnifico testo che si può consultare: White lies for dummies.

About these ads

Informazioni su ilsimplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come. Vedi tutti gli articoli di ilsimplicissimus

14 responses to “Autoblu, marcia indietro con balle

  • cordialdo

    Eppure continuano a tentare di trattarci da imbecilli come fanno con A B C loro complici rincoglioniti con i quali i primi conti li faremo alle prossime elezioni amministrative dove gli faremo pagare anche il raggiro dei rimborsi elettorali per pagare puttane, alberghi e ristoranti di lusso e, perchè no, cocaina e poi sostenere che con quei soldi possono fare ciò che vogliono perchè sono soldi loro e quindi comunque li spendano non c’è reato.
    L’allievo col grembiulino ha superato il piduista tessera 1916. Ha, comunque, collaboratori più capaci, dalla Fornero a Passera!

    Mi piace

  • rubyleo

    Grazie di farci leggere queste informazioni veramente particolari e approfondite, grazie veramente, io ad esempio sarei uno di quelli che potrebbe anche credere a quello che hanno detto, con il beneficio del dubbio, alla fine lascerei perdere, ma vedendo sviscerata la questione punto per punto, finalmente un po’ di chiarezza! bravo!!!

    Mi piace

  • eva

    Cielo blu.
    Auto blu.
    Balle blu.
    Facce blu.
    Nu li reggiamo più.

    Mi piace

  • carlo

    Monti, ma vaffanculo! 400 auto di cilindrata non superiore a 1600 cc per le FF.OO.? Perché non gli acquistiamo delle city-car, così consumano meno! Che fighina mescura (pardon, che figura meschina)!

    Mi piace

  • ^Xp^

    Io proporrei dei bellissmi monopattini, per fare inseguimenti sono efficentissimi, si parcheggiano ovunque e non inquinano così risolviamo anche il problema delle polveri sottili almeno in parte. Egregio Sig. Mario Bross Monti ma vattene a casa va

    Mi piace

  • Pier Antonio

    Diciamo che effettivamente la spiegazione fa acqua da tutte le parti. Come milioni di Italiani, comunque, ad ogni boutade del Prof. e dei suoi dipendenti mi chiedo: Ma i nostri commenti arrivano un po’ piu’ oltre questi blog? C’e’ qualcuno che fa presente a Roma almeno i piu’ eclatanti? Oppure tutto finisce come le esternazioni di Grillo, sacrosante, tipo varie voci assurde del bilancio dello Stato, oppure finisce ascoltato solo da noi tipo le spese sostenute da alcune amministrazioni comunali: “12000 Euri per contare le anguille nei fiumi del territorio comunale” (sic).
    Alla prossima puntata.
    Pier.

    Mi piace

  • riccardo

    mi sono convertito come un pentito della mafia al partito 5 stelle

    Mi piace

  • Malcom

    Questo dimostra ancora una volta quante spese inutili e assurde fanno i nostri politici Falliti che non ci rappresentano, soprattutto in questo momento di crisi: politici attenti solo ai propri interessi e non al bene comune. La RIVOLUZIONE è sempre più vicina! La Politica dovrebbe essere un grande ed importante investimento economico per i Cittadini Italiani; ma se l’investimento non ha rendita e si rivela con dati di fatto solo uno sperpero di denaro pubblico volto principalmente ad interessi personali ed egoistici…sarebbe meglio NON INVESTIRE!. Infatti allo stato attuale di tutti i fatti legali che stanno travolgendo il mondo politico Malato e Marcio mi chiedo se è giusto pagare le tasse?…..casta, privilegi, buste paghe gonfiate, assurdi sprechi, truffa sul finanziamento pubblico ai partiti sotto forma di falsi rimborsi, negazione dell’abolizione delle province, negazione della riduzione del numero dei parlamentari…un “buco nero” che l’economia reale non può sostenere! Monti è ora di tagliare la spesa pubblica e non girarci intorno! L’EQUITA’ ANCORA NON L’ABBIAMO VISTA!

    Mi piace

  • il boia

    Quando li accoppiano questi pezzi di merda?

    Mi piace

  • Anonimo

    appuntamento mercoledì 2 maggio davanti al palazzo della regione a milano e montecitorio a roma! x info visitare il link : http://www.facebook.com/stinfale/posts/338315506235284

    Mi piace

  • anna

    appuntamento mercoledì 2 maggio davanti al palazzo della regione a milano e montecitorio a roma! x info visitare il link : http://www.facebook.com/stinfale/posts/338315506235284

    Mi piace

  • riccardo

    i lavori e professioni poco dignitosi sono 6, il mafioso, lo strozzino, camorrista, ladro, assassino, e la politica attuale. che in pratica li racchiude tutti quanti. IN MINIERA!!!

    Mi piace

  • riccardo

    giusto l’equità ancora non si vede, MA EQUITALIA SI FA VEDERE TUTTI I GIORNI!!!!

    Mi piace

  • renato brando

    Fasulle argomentazioni a difesa di un immane sperpero di stato che avrebbe visto la sua conclusione operativa se qualcuno non avesse diviulgato l’ insano bando. Tuttavia , conoscendo, questa gentaglia vomitevole, dobbiamo vegliare perchè costoro non abbiano ad acquisire quanto scritto nel bando.

    Mi piace

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 7.880 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: